Digitalizzazione a scuola: badges e altre novità

by

L’anno scolastico appena terminato ha riservato molte novità in campo digitale, introdotte dalla legge 33/2013 riguardante la digitalizzazione delle informazioni della pubblica amministrazione; molte scuole hanno iniziato ad utilizzare il registro elettronico online, includendo tra le funzionalità la visualizzazione delle circolari, ora non più cartacee. Questo però é solo un primo passo verso un’amministrazione digitale più trasparente ed efficiente.

Avendo assistito all’installazione di due totem all’interno del nostro liceo, di cui uno interattivo e un altro più piccolo ma con le stesse funzionalità, ci siamo domandati quale fosse la loro funzione e quali agevolazioni e vantaggi apporteranno. Abbiamo chiesto alcune informazioni a chi di competenza per comprendere meglio come saranno utilizzati effettivamente.
Dunque dal prossimo anno verranno introdotti i bagdes per il riconoscimento da parte degli operatori scolastici e degli insegnanti, al fine di tutelare gli studenti stessi, i quali dovranno tenerlo visibile in modo da individuare eventuali persone esterne alla scuola. I bagdes esibiranno la foto, il nome e il cognome dello studente e la classe a cui appartiene, ma nessuna informazione sensibile. Inoltre i due totem saranno in grado di rilevare i badges in un raggio di circa 20 metri, registrando così la presenza.
Questo sistema di registrazione verrà testato all’inizio del prossimo anno scolastico e molto probabilmente necessiterà di un ulteriore controllo in classe da parte dell’insegnante, anche nel caso in cui lo studente si sia dimenticato il badge. In aggiunta i totem registreranno le entrate posticipate e le uscite anticipate per velocizzare le tempistiche.
Questo sistema telematico è legalizzato e le informazioni raccolte saranno accessibili per eventuali controlli di sicurezza. Inoltre questo metodo preparerà gli studenti ad approcciarsi al mondo del lavoro, perchè in molte aziende attualmente si utilizzano dei cartellini elettronici e in futuro ci saranno sicuramente altre innovazioni tecnologiche in campo lavorativo.

Un’altra novità riguarda l’introduzione del libretto web che sostituirà l’attuale libretto cartaceo e servirà ai genitori per giustificare i ritardi e le assenze direttamente online. Per questo motivo le famiglie degli studenti saranno invitate a utilizzare maggiormente i servizi digitali che la scuola offre, che mirano a velocizzare le procedure, verso una scuola più digitalizzata ed efficiente.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*